Siamo riusciti a contattare un ex studente Erasmus ucraino a Trento attualmente in Ucraina, che per ragioni di sicurezza ha deciso di rimanere anonimo. Abbiamo parlato con lui di come la guerra viene vissuta in prima persona e lo ringraziamo per l’importate testimonianza delle sofferenze che per noi europei occidentali sono inimmaginabili.

Cosa significa la Russia per un ucraino? Come veniva percepita prima dell’invasione?

“I russi affermano che il loro obiettivo è cambiare il governo democraticamente eletto dell’Ucraina. Affermano di attaccare solo obiettivi militari, governativi e infrastrutturali. Poi come conseguenza non abbiamo riscaldamento per un giorno, vedo la mia città natale distrutta, obiettivi civili vengono bombardati e migliaia di profughi stanno cercando di scappare.”

La Russia sta attaccando obiettivi militari e civili indistintamente? Le immagini che ci giungono sono contrastanti.

“Ci sono molte prove che i russi attaccano i distretti civili delle città. Il mio migliore amico è un dottore e sta lavorando senza sosta da due giorni aiutando i civili con gravi ferite. Oggi un missile russo ha colpito anche un asilo e ha ucciso dei bambini.”

Kiev (crediti: Sky TG24)

Cosa pensi che dovrebbero fare l’Unione Europea e la NATO? Le sanzioni e gli aiuti all’Ucraina sono sufficienti?

“Ci servono aiuti con le armi, la difesa e chiusura dello spazio aereo, spingere con le sanzioni, tagliare i legami con la Russia per costringerla ad intraprendere una via diplomatica. (A questo link per aiutare con petizioni e raccolte firme: https://how-you-can-support-ukraine.super.site/ ).”

“Le sanzioni attuali non servono a molto. Continuano ad arrivare sempre più truppe e ad assediare la nostra capitale. Lo stanno facendo proprio in questo momento (ndr, 23:45 italiane). Non sappiamo se saremo vivi entro la fine della notte, se arriveremo a domani mattina. Io mi sto nascondendo con la mia famiglia…come tutti.”

Kiev (crediti: ISPI)

Quali pensi che siano i veri scopi di Putin? Cosa ne pensi delle sue affermazioni riguardo agli scopi di questo conflitto?

L’Ucraina è un esempio di democrazia libera e ora la Russia cerca di distrugger 42 milioni di vite davanti a tutta l’Europa ferma a guardare. Davanti a tutto il mondo. Putin aveva intenzione di farlo. Lo ha affermato ufficialmente. Se le persone in Europa pensano che l’Ucraina sarà l’unico obiettivo, mi dispiace, questo è un pensiero molto ottimista.”

“Il giorno prima dell’invasione NESSUNO credeva davvero di poter essere attaccato. Rimaniamo in piedi già da tre giorni, il nostro esercito combatte e uccide migliaia di soldati russi per proteggere le nostre vite. Vedo le foto delle strade che stavo attraversando una settimana fa piene di corpi e carri armati russi che bruciano. Sono venuti a casa mia e l’hanno distrutta, questo è tutto.

“Non c’è altra spiegazione. Qualcuno inizia a lamentarsi, parlando del fatto che Putin stia cercando di proteggerci perché lui dice che il governo ucraino è nazista. Il nostro presidente è un ex comico. Cosa può esserci di più assurdo che affermare o accusarlo di essere nazista nel 2022!?”

Condividi!

Di Chiara Ciatti

Neo-trentina dalla C aspirata; vivo di sport, femminismo e caffè. Sono una studentessa universitaria polemica, con sempre la macchina fotografica in una mano e il passaporto nell'altra. Fast è il progetto che credo mi aiuti ad esprimermi al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.