“Scusa ma sei donna”

Oggi parliamo di Medioevo, quel periodo storico che va dal 500 d.c al 2021 d.c… Ah no?

Prendendo in considerazione i giorni nostri (limitandoci alle ultime 24h, in Italia), lascia senza parole ciò che è avvenuto alla comica e attrice Aurora Leone.

Invitata a partecipare alla Partita del Cuore, una competizione calcistica benefica tra la Nazionale Cantanti e una squadra di un’altra determinata categorica, nella serata di ieri è stata vittima di un episodio di discriminazione di genere.

Durante la cena che precede il giorno della partita (ndr: oggi), il direttore generale della Nazionale Cantanti, Gianluca Pecchini, ha invitato la giovane attrice ad alzarsi dal tavolo al quale sedeva con il collega Ciro Priello perché “non aperto alle donne”. La Leone si è difesa facendo presente che non fosse lì come accompagnatrice, ma come giocatrice; al che, Pecchini: Tu il completino te le puoi mettere pure in tribuna, che c’entra. Le donne non giocano. Queste sono le nostre regole e se non le volete rispettare dovete uscire da qua”.

Instagram

Sui social

Un episodio che ha dell’incredibile e che ha lasciato senza parole il mondo dei social, dove la ragazza si è sfogata, raccontando di essere stata cacciata prima dal tavolo al quale stava cenando e poi dall’albergo. Testimone impotente, Ciro Priello si è schierato immediatamente dalla parte della collega, con il quale è stato allontanato dalla competizione.

La direzione della squadra ha pubblicato un post con il quale negava le accuse, ma lo ha rimosso poco dopo. Scuse ufficiali in arrivo? Staremo a vedere.

(Foto di copertina da: CheNews.it; altro su disuguaglianze e questioni di genere qui)

Condividi!

Lascia un commento