Giochi di Governo: N/D, stiamo a vedere

Parlando di GdG torneranno in mente i bei tempi andati in cui ai Giochi della Gioventù scorrazzavamo in giro per le medie cercando di prendere un 10 in ginnastica; la stessa sigla la usiamo oggi per parlare dei Giochi di Governo, che nulla hanno a che vedere con la gioventù e con il prendere 10. Al circo di Palazzo Chigi ecco il programma della settimana:
– Movimento 5 Stelle, il partito che si spezza;
– Partito Democratico, il partito “progressista” che sceglie solo uomini;
– Forza Italia, il Dongiovanni dell’arco costituzionale;
– Lega, con un Salvini riscopertosi europeista.
Draghi si è ben guardato dall’affidare ruoli troppo influenti a ministri politici, nominando sì pochi tecnici (8 su 23) ma mettendoli tutti nei ministeri chiave; non ha però gestito bene la posizione di Brunetta, lasciato dietro a tutti nella consueta foto del Consiglio.

Trump: 47, il morto che parla

In un modo o nell’altro si torna sempre a parlare sempre di lui, anche se stando ai bookmaker americani non si è schiodato dal suo campo da golf in questo mese. Il processo per impeachment è terminato come da previsione con un nulla di fatto, garantendo il diritto al vecchio volpone di potersi ricandidare nel 2024, mentre noi dal Vecchio Continente vediamo già i meme. Nel frattempo, il New York Times ha pubblicato un articolo riguardo al periodo di positività al Covid dell’ex presidente, facendo notare come la situazione fosse ben peggiore di quanto l’avesse presentata agli americani. Ciononostante, dopo aver rischiato le penne per la malattia, una volta guarito ha continuato a minimizzare la stessa. Ma com’è che gli vanno tutte bene?

PodFast: 10+

Il podcast più bello di sempre è di casa: questa settimana è iniziata l’avventura di PodFast, contenuti quotidiani sulle migliori piattaforme di streaming. Ci saranno svariate rubriche tra politica, sport, storia e molto altro! Da lunedì va in onda ogni giorno PolemiCaffè, ma aspettatevi un palinsesto diversificato condito anche da ospiti esterni: imperdibile! Clicca qui per vedere su che piattaforme puoi trovarci!

(Foto di copertina da: Il Messaggero e The Boston Globe)

Condividi!

Di Andrea Miniutti

Sono Andrea Miniutti, ho 20 anni e frequento il terzo anno di Studi Internazionali presso l’Università di Trento. Insieme ad Alex ho creato Fast nel settembre 2019, mi occupo di scrivere articoli di politica (principalmente italiana) e su temi inerenti a mafia e stragismo, sono portavoce di Fast nel “Polemica podcast”, gestisco la parte social del progetto e curo il sito internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *