Genere

Ma chi ti credi di essere, chi vuoi che ti guardi?
Fonte: The Concordian

Ma chi ti credi di essere, chi vuoi che ti guardi?

Metto mani avanti; di Er Faina non me ne frega niente. La tv e i social usati per far parlare di sé, non mi interessano. La rabbia autoreferenziale, no grazie. Il catcalling è però una cosa serissima, non perseguita in Italia, eppure sotto gli occhi e le orecchie di tutti. Lo sentiamo, ma qualcuno accanto a noi ci dice di ignorarlo, di non rimanerci male. Che è perché siamo belle.

Continua a leggere Ma chi ti credi di essere, chi vuoi che ti guardi?

PolemiCaffè – La Sigla!

https://open.spotify.com/episode/1ZciG06extrjFY8plERCbz?si=AfG0-Fw3RDO8JaOSQVZDbA Inizia l'avventura di PolemiCaffè, la rubrica personale di Andrea Miniutti! Una chiacchierata quotidiana sull'attualità in chiave irriverente e ironica, da non perdere! Accedi a tutte le piattaforme in cui…

Continua a leggere PolemiCaffè – La Sigla!

Femminicidio: i numeri del 2020

Degli ultimi vent’anni, quello appena passato è stato forse il peggiore mai vissuto. Vale anche per il delicato tema del “femminicidio”. Nel 2020 è stata registrata la percentuale più alta dagli anni 2000: il 40,6 % degli omicidi totali, nonostante il numero assoluto sia inferiore a quello del 2019. A determinare i numeri, apparentemente in trend negativo, la situazione che abbiamo vissuto (e stiamo vivendo), in cui i contatti sociali sono stati notevolmente ridotti.

Continua a leggere Femminicidio: i numeri del 2020

Vittima? È colpa tua.

Sinceramente avrei così tante cose da dire che non saprei da dove iniziare. Quindi mi rifaccio alla notizia più eclatante di questi giorni: il caso Genovese. Ricapitolando velocemente per punti: Festa…

Continua a leggere Vittima? È colpa tua.

Sessismo in prima pagina

La scarsa ammissione dell’esistenza della disparità di genere si esprime tendenzialmente in due modi: il primo è la negazione che questa esista e il secondo è l’idea che la variabile “sesso” non richieda di essere spiegata, se non come dato biologico, anziché come un costrutto sociale.

Continua a leggere Sessismo in prima pagina