In Nigeria gli uccellini non cantano più

Lo scorso venerdì, le autorità nigeriane hanno annunciato la sospensione di Twitter a tempo indeterminato. La causa scatenante di tale decisione va rintracciata nell’eliminazione di un tweet presidenziale da parte della stessa piattaforma social, giudicando inappropriate le parole usate dal Presidente Muhammadu Buhari.

Continua a leggere In Nigeria gli uccellini non cantano più

Dimissiona et impera

L'attuale governo italiano, il premier Draghi ha avviato i lavori per una serie di doverose riforme (fisco, pubblica amministrazione, giustizia etc..) alle quali ha però fin da subito affiancato un’opera di riassegnazione di incarichi chiave in diversi ambiti di competenza. Le scelte operate dal Premier sembrano andare nella direzione di un consolidamento delle principali agenzie dello Stato.

Continua a leggere Dimissiona et impera

Medaglia di legno

Le Olimpiadi sono nuovamente a rischio: il Giappone non fa decollare la campagna vaccinale e in base al sondaggio del quotidiano "Asahi Shimbun", l'80% dei giapponesi non vuole far disputare…

Continua a leggere Medaglia di legno

Fast consiglia: La scomparsa dei riti. Una topologia del presente

L'uomo da millenni segna le tappe principali della propria esistenza con l'ausilio dei riti, individuali e collettivi. Entra in contatto con il concetto di inizio, fine e rinascita. Da quando produce però inizia per finire e non rinasce più. Un'analisi filosoficamente attenta e fruibile anche da un pubblico di non esperti per avvicinarci al recupero delle origini che in passato hanno saputo salvarci e che, forse, possono ancora riuscirci.

Continua a leggere Fast consiglia: La scomparsa dei riti. Una topologia del presente

Leaders Summit on climate: nuove prospettive nella lotta contro il cambiamento climatico

Il vertice mondiale sul clima, tenutosi in occasione della Giornata mondiale della Terra, ha rappresentato un grande punto di svolta per il rilancio di un impegno internazionale a guida statunitense nella lotta contro il cambiamento climatico. All’evento hanno partecipato quaranta leader di Paesi responsabili dell’80% delle emissioni globali per sostenere una cooperazione urgente volta a dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030.

Continua a leggere Leaders Summit on climate: nuove prospettive nella lotta contro il cambiamento climatico

UE, obiettivo zero CO2

Zero immissione di CO2 nell'atmosfera per i paesi europei? L'UE sta studiando nuovi sistemi per renderlo possibile entro il 2050. Una delle tecnologie più interessanti pare essere il CCS. In questo articolo cerchiamo di spiegarvi di cosa si tratta.

Continua a leggere UE, obiettivo zero CO2

L’UE rinuncia al carbone

Negli ultimi due secoli il carbone è stata una delle risorse più importanti per l'Europa, ne ha permesso lo sviluppo economico ed è stato al centro del processo di integrazione. Nonostante ciò, l'UE è decisa a rinunciarvi a causa del suo impatto ambientale. Ma qual è il ruolo attuale del carbone in Europa e con che piani l'UE vuole agire?

Continua a leggere L’UE rinuncia al carbone

Francia e Germania, quasi amici – la pace della CECA

Il 18 Aprile 1951 venne firmato il trattato che face nascere la CECA, importante non solo perché fu un progetto ambizioso e moderno per l'epoca, ma anche perché pose fine alla secolare rivalità fra Fraancia e Germania. Come si è sviluppata questa rivalità nel tempo e come è stato possibile al trattato CECA?

Continua a leggere Francia e Germania, quasi amici – la pace della CECA

Seta – morire di nostalgia

Sarei felice. La risposta che diamo alla domanda “E tu se fossi al suo posto?”. Il pensare che la felicità debba risiedere altrove o che possa esclusivamente appartenere ad altri è diventato ormai pane quotidiano. In “Seta”, Alessandro Baricco, sviscera questo sentimento logorante di “morire di nostalgia per qualcosa che non si avrà mai”, tramite il racconto della vita di un mercante di bachi da seta. Il romanzo spazia tra Sol levante e Francia, tra una femme fatale e una donna silenziosa e leale, il tutto avvolto da un linguaggio sensistico e leggero come il medesimo titolo.

Continua a leggere Seta – morire di nostalgia

Il “New Deal” di Biden

Mercoledì il presidente statunitense Joe Biden ha annunciato un nuovo piano di investimenti federali da 2mila miliardi di dollari spendibili in un periodo di otto anni, il cosiddetto American Jobs Plan, destinato a nuove infrastrutture fisiche, quali la ricostruzione di 20mila miglia di strade americane, 10mila ponti, ferrovie, porti e aeroporti. Questo “New Deal” prevede l’implementazione di una serie di misure volte a contrastare la crisi climatica e le forti diseguaglianze che lacerano il tessuto sociale americano, ma anche a modernizzare il sistema scolastico e migliorare l’assistenza per le fasce più vulnerabili della popolazione, come anziani e disabili.

Continua a leggere Il “New Deal” di Biden

Dalla Russia con amore

Il caso Biot, definito dagli inquirenti “né isolato, né sporadico”, è solo una delle ultime manifestazioni dei rapporti torbidi e delle dinamiche ambigue che legano il nostro Paese alla Russia. Negli anni la politica italiana ha avuto diversi cambi di rotta su molte questioni, ma non su questa: dai finanziamenti al PCI, al disinibito fascino berlusconiano per ciò che avveniva nel “lettone di Putin”, passando dal sinistro possibilismo di Prodi e Cacciari, fino a giungere alle ultime grottesche missioni in terra russa della compagine populista M5s-Lega-FDI culminate in colloqui con figure chiave del Russiagate. Il file rouge che collega questi avvenimenti? Un lungo corteggiamento. Con questo articolo abbiamo provato ad accompagnarvi nella storia delle avance “Dalla Russia con amore”.

Continua a leggere Dalla Russia con amore

Guarda mamma, come Trump

Ormai, il Brasile è il più grande focolaio di Covid-19 nel mondo. Con quasi 13 milioni di casi, più di 300000 morti e un ritmo di 4000 morti giornaliere la popolazione è in ginocchio. Lo Stato più esteso del Sud-America sta affrontando una crisi senza precedenti, resa ancora più impossibile da contenere a causa della disastrosa gestione, o per meglio dire mancanza di qualsiasi forma di gestione, da parte del leader del Paese Jair Bolsonaro.

Continua a leggere Guarda mamma, come Trump
Ma chi ti credi di essere, chi vuoi che ti guardi?
Fonte: The Concordian

Ma chi ti credi di essere, chi vuoi che ti guardi?

Metto mani avanti; di Er Faina non me ne frega niente. La tv e i social usati per far parlare di sé, non mi interessano. La rabbia autoreferenziale, no grazie. Il catcalling è però una cosa serissima, non perseguita in Italia, eppure sotto gli occhi e le orecchie di tutti. Lo sentiamo, ma qualcuno accanto a noi ci dice di ignorarlo, di non rimanerci male. Che è perché siamo belle.

Continua a leggere Ma chi ti credi di essere, chi vuoi che ti guardi?
Chi ha orecchie per intendere, ascolti Madame
Fonte: Elle

Chi ha orecchie per intendere, ascolti Madame

Di talenti così in giro ce ne sono pochi, o almeno sembra a noi, che al primo ascolto ci siamo catapultati in un'anima enorme, piena di grumi e sentimenti inespressi. Ne abbiamo parlato, non si poteva non aprire la discussione su una delle personalità più entusiasmanti del panorama musicale italiano. Sono vicentina, anche lei. Ma lei spacca.

Continua a leggere Chi ha orecchie per intendere, ascolti Madame

Summit europeo: che cosa è successo?

Il 25 marzo i leader del Consiglio europeo si sono riuniti in videoconferenza per discutere dell’attuale situazione epidemiologica. Al termine del meeting è stata adottata una dichiarazione concernente lo stato pandemico, il mercato unico e la trasformazione digitale, le relazioni UE-USA e la situazione del Mediterraneo orientale. Analizziamole più nel dettaglio.

Continua a leggere Summit europeo: che cosa è successo?

Nuova scoperta alle frontiere della fisica? Il caso dell’universalità leptonica nei decadimenti con quark bottom

Pochi giorni fa, durante una conferenza al CERN di Ginevra, sono stati presentati alcuni risultati derivanti dall'osservazione di un fenomeno inatteso che sfida l'attuale teoria di riferimento della fisica, il…

Continua a leggere Nuova scoperta alle frontiere della fisica? Il caso dell’universalità leptonica nei decadimenti con quark bottom

Il populismo

Un perverso complesso di aspirazioni frustrate e ideali inespressi, calato in un tessuto sociale che anno dopo anno si impoverisce intellettivamente vuoi perché avvelenato dalla retorica, antico retaggio e nemico, vuoi perché abbandonato da coloro che, pur avendo grandi potenzialità, legittimamente non ci tengono a farsi il sangue amaro. Ecco spiegata dunque la genesi del fenomeno più comunemente detto populismo.

Continua a leggere Il populismo

Liberalizzare in Italia

Le pratiche concorrenziali che premiano il merito perdono il loro razionale appeal in favore di un “rassicurante” dirigismo. Purtroppo, tale meccanismo che istintivamente ci sembra il migliore per difenderci dalle avversità si tramuta in propellente per sprechi e inefficienze.

Continua a leggere Liberalizzare in Italia

PD, stai sereno?

Attraverso un videomessaggio sul suo account Twitter, l’ex premier Enrico Letta ha sciolto la riserva e accettato la candidatura a segretario del PD. https://twitter.com/EnricoLetta/status/1370329115505655810?s=20 Un ritorno accolto, almeno per ora,…

Continua a leggere PD, stai sereno?

Proteste in corso

In Myanmar si è verificato l’ennesimo attacco alla transizione verso la democrazia. Il 1º febbraio, le forze dell’esercito birmano hanno preso il potere con un colpo di stato nel giorno in cui il nuovo Parlamento democraticamente eletto si sarebbe dovuto riunire per la prima volta a seguito delle elezioni tenute lo scorso 8 novembre, largamente vinte dal partito di Aung San Suu Kyi, la Lega nazionale per la democrazia (NLD).

Continua a leggere Proteste in corso

Quale Recovery per il Sud?

L’Italia meridionale soffre da lungo tempo di una condizione di sottosviluppo, le cause sono profonde ed infelicemente note. Il gap infrastrutturale, la fuga pluridecennale di capitale umano, la complessiva inefficienza della pubblica amministrazione rendono il territorio strutturalmente inospitale agli investimenti privati.

Continua a leggere Quale Recovery per il Sud?

Riforma del Fisco for dummies

La riforma del fisco è uno di quegli argomenti che ciclicamente ritornano tra le colonne dei quotidiani. La politica ama strumentalizzarne il dibattito, salvo poi dimenticarsene data la tecnicità delle competenze richieste. Spesso i cittadini la invocano, certo per motivi diversi e non sempre avendo in mente quale dovrebbe essere la soluzione migliore. Il problema tuttavia permane, un fisco inefficiente rallenta la crescita esasperando il contribuente ed incoraggiando l’evasione fiscale.

Continua a leggere Riforma del Fisco for dummies

Aspettative internazionali

L’economia ci insegna che le aspettative possono avere un ruolo cruciale nell’influenzare le azioni degli individui. Plasmano i risultati attesi, condizionano strategie, vincolano le scelte. Se c’è una persona che tutti questi concetti li conosce ed è in grado di brandirli come strumenti del proprio agire, quella persona è sicuramente Mario Draghi.

Continua a leggere Aspettative internazionali

L’UE proteggerà ancora l’economia, parola di Christine Lagarde

Nel suo ultimo discorso, la presidente della Banca Centrale Europea, Christine Lagarde, ha fatto sapere che l'Unione Europea continuerà a sostenere tutti i settori dell'economia, preservando condizioni finanziarie favorevoli durante…

Continua a leggere L’UE proteggerà ancora l’economia, parola di Christine Lagarde

La legge francese contro il separatismo religioso

In Francia, martedì la Camera bassa del parlamento ha approvato il contestato disegno di legge contro il separatismo religioso al fine di arginare e combattere la radicalizzazione di ideologie contrarie ai valori laici della Repubblica francese, con un riferimento particolare al fondamentalismo islamico.

Continua a leggere La legge francese contro il separatismo religioso
Cambiare adesso
Press Conference by NATO Secretary General Jens Stoltenberg

Cambiare adesso

Il 17 e il 18 febbraio si è tenuto un incontro telematico tra i ministri della difesa degli Stati membri della NATO, in preparazione a un summit generale tra i capi di Stato e di governo che si terrà nel corso del 2021. L’alleanza dovrà affrontare sfide cruciali per mantenere la sua importanza a livello internazionale: in ballo c’è il progetto NATO2030, ma cosa riguarda?

Continua a leggere Cambiare adesso

Guns and roses

In seguito all’arresto della leader politica Aung San Suu Kyi e il successivo rovesciamento del governo, il Myanmar sta vivendo un vero e proprio colpo di Stato. L’attacco antidemocratico, sferrato dal capo delle forze armate Min Aung Hlaing, ha generato un’ondata di proteste da parte del popolo, sostenuto dalle molteplici minoranze locali e non. In prima linea ci sono anche l’Europa e gli Stati Uniti, che si dicono pronti ad intervenire con delle sanzioni.

Continua a leggere Guns and roses

Rohingya: il genocidio degli ultimi

"Privati dai diritti umani garantiti dalla cittadinanza, si trovarono ad essere senza alcun diritto, schiuma della terra" scrive ne "l'origine dei totalitarismi" Hannah Arendt. In questo articolo vedremo che gli ebrei apolidi della Germania nazista non sono gli unici "degni" di una tale definizioneIn questo articolo vedremo che gli ebrei apolidi della Germania nazista non sono gli unici "degni" di una tale definizione

Continua a leggere Rohingya: il genocidio degli ultimi

La RIVOLUZIONE ARANCIONE: capire il PASSATO, interpretare il PRESENTE e prepararsi al FUTURO…

La storia è ciclica.Ma i suoi cicli sono irregolari.Quando avviene un dato evento, non sai quando si ripeterà, ma con gran probabilità sai che si verificherà nuovamente: non sai, però,…

Continua a leggere La RIVOLUZIONE ARANCIONE: capire il PASSATO, interpretare il PRESENTE e prepararsi al FUTURO…

RACISMESPECT

Colin Kaepernick A protestare contro il dilagante razzismo in America, soprattutto dopo una serie di casi mediatici che hanno fatto il giro del mondo, sono stati anche i campioni dello…

Continua a leggere RACISMESPECT

Nessuna Bandiera

Oggi si è raggiunto il momento più basso nella storia dello sport italiano. Mercoledì 27 Gennaio, infatti, il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) potrebbe decidere - a meno di decreti dell'ultim'ora…

Continua a leggere Nessuna Bandiera

Mi scusi, mi sente?

Nel mio feed si parla molto di giovani, di salute mentale, di fare progetti. È, però, la mia bolla. Andando sui media nazionali i giovani sono un numero, sono quelli che un po’ protestano, un po’ si sacrificano, un po’ non si capisce.

Continua a leggere Mi scusi, mi sente?

Femminicidio: i numeri del 2020

Degli ultimi vent’anni, quello appena passato è stato forse il peggiore mai vissuto. Vale anche per il delicato tema del “femminicidio”. Nel 2020 è stata registrata la percentuale più alta dagli anni 2000: il 40,6 % degli omicidi totali, nonostante il numero assoluto sia inferiore a quello del 2019. A determinare i numeri, apparentemente in trend negativo, la situazione che abbiamo vissuto (e stiamo vivendo), in cui i contatti sociali sono stati notevolmente ridotti.

Continua a leggere Femminicidio: i numeri del 2020

Pagellona: 11-17 Gennaio

Il Blue Monday è una bufala, infatti cosa potrebbe mai andar storto nel giorno in cui escono i nostri Pagelloni? Come ogni lunedì @nicholas-pedenzini e @andrea-miniutti sono tornati con la rubrica irriverente per concludere al meglio la settimana ed iniziare la successiva.

Continua a leggere Pagellona: 11-17 Gennaio

Ungheria, verso la regressione e l’odio

L’Ungheria non garantisce più i diritti delle persone appartenenti al mondo LGBT+. Con l’approvazione del nono emendamento della legge fondamentale - con 123 voti favorevoli, 45 contrari e 5 astensioni - lo scorso 15 dicembre il Parlamento ungherese ha ufficialmente negato il diritto degli appartenenti alla comunità ad avere una famiglia, sostenendo che tale può essere formata esclusivamente da un uomo e da una donna. Questa modifica, che per alcuni può simboleggiare una vittoria, per tanti altri rappresenta un triste passo indietro.

Continua a leggere Ungheria, verso la regressione e l’odio

La nuova fase dei rapporti transatlantici

Dalla fine della Seconda Guerra Mondiale le relazioni politiche ed economiche tra gli Stati europei e gli Stati Uniti d’America sono state molto strette, al netto di diversi momenti di frizione: oggi le due sponde dell’Atlantico sono tra le maggiormente integrate del mondo a livello economico, ma anche a livello politico si ritiene che ci siano importati valori comuni dovuti alla forma democratica. La presidenza Trump ha però reso più difficili le interazioni tra gli USA e l’Europa. Il president-elect Biden tornerà a cooperare con l’Unione Europea. Questo però non vuol dire che l’Unione Europea possa rilassarsi e ritenere che gli Stati Uniti si comporteranno come egemone senza chiederle nulla. Anzi, secondo gli analisti sarà esattamente il contrario.

Continua a leggere La nuova fase dei rapporti transatlantici

Un Paese di voltagabbana

Studiando la storia della politica italiana non si può non rimanere interdetti quando si parla di “trasformismo politico”; la politica dovrebbe essere il mondo in cui le persone muoiono per le proprie idee, e il sillogismo ci suona come un ossimoro, ma ci renderemo presto conto di come in realtà la politica italiana sia sempre stata condita da una buona dose di trasformismo.

Continua a leggere Un Paese di voltagabbana

Vittima? È colpa tua.

Sinceramente avrei così tante cose da dire che non saprei da dove iniziare. Quindi mi rifaccio alla notizia più eclatante di questi giorni: il caso Genovese. Ricapitolando velocemente per punti: Festa…

Continua a leggere Vittima? È colpa tua.

Etica o Morale?

E’ un sabato mattina, stai percorrendo spensierato le strade del tuo comune perchè, ahimè,  anche tu sei uno degli sfortunati intrappolati nella zona arancione, quand’ecco che la tua sorte nefasta…

Continua a leggere Etica o Morale?

Sessismo in prima pagina

La scarsa ammissione dell’esistenza della disparità di genere si esprime tendenzialmente in due modi: il primo è la negazione che questa esista e il secondo è l’idea che la variabile “sesso” non richieda di essere spiegata, se non come dato biologico, anziché come un costrutto sociale.

Continua a leggere Sessismo in prima pagina

Il periodo dell’ipocrisia: Coronavirus e l’incapacità del pensiero critico individuale

Avvertimento: questo articolo potrebbe urtare la sensibilità di qualcuno, il tema è delicato e lo sviluppo dell'argomento pure. Ma noi amiamo fare critica costruttiva, con fonti attendibili e sottoposte a…

Continua a leggere Il periodo dell’ipocrisia: Coronavirus e l’incapacità del pensiero critico individuale

L’infinito è arrivato alla frutta?

Definire l’infinito è ossimorico, in quanto per sua natura esso è indeterminato, aspaziale e mutevole. Nonostante ciò, la ricerca dell’infinito ed il tentativo di attribuirgli dei predicati (forse per rassicurarci circa la sua conoscibilità) è un sentimento atavico nell’uomo. Leopardi può salvarci la vita.

Continua a leggere L’infinito è arrivato alla frutta?

Tempo di nomine

Come d’abitudine, a circa mezzo anno dalle elezioni comunali iniziano ad arrivare le prime indiscrezioni, tra nomine e rinunce. Attualmente, le città sotto il mirino del dibattito pubblico sono Roma e Torino, per ora entrambe in mano ai 5 Stelle. L’importanza del vincere in città così grandi si riflette nelle varie sedi dei partiti, soprattutto in quelli di una sinistra lacerata che cerca affanatamente di recuperare il consenso perso. L’appuntamento elettorale di tarda primavera sarà il vero banco di prova per attestarsi nuovamente o, al contrario, sprofondare ancora di più.

Continua a leggere Tempo di nomine